Costa Gaia, altre due finaliste

Il Buon Pastore Palermo bissa la finale conseguita ieri e ottiene anche la finalissima per la categoria “Anteprima pulcini 2009”. I palermitani, nella semifinale di oggi, hanno superato la Primavera Marsala.  L’altra squadra che giocherà la finale del 6 gennaio sarà il Calcio Sicilia Palermo che ha vinto l’ultimo atto battendo l’Accademia Sport Trapani. Anche durante la lunga giornata di oggi, svoltasi sui campi del “Pisani” di Palermo,  particolarmente numeroso è stato il pubblico presente. Dopo i 2008 e i 2009, domattina si aprirà il raduno riservato ai “pulcini 2010”. Tre i campi interessati che vedranno in lizza ben 56 squadre: 32 al “Pasqualino Greco” di Carini (PA), 8 al “Comunale” di Corleone (PA) e 16 al “Cornino” di Custonaci (TP).

Costa Gaia, “pulcini 2008” prima finale tutta palermitana

Quattro scuole calcio fra le più rinomante del capoluogo isolano, si sono giocate l’accesso alla prima finalissima del 32° “Trofeo Costa Gaia – Conad Cup”. Al termine di una lunghissima giornata al “Santocanale” di Tommaso Natale, seguita da un pubblico numeroso, l’hanno spuntata l’Accademia Pamela Conti e il Buon Pastore che, per la categoria “pulcini 2008”, scenderanno in campo per la finale del 6 gennaio.

Le due palermitane hanno avuto rispettivamente la meglio, in semifinale, su CEI e Terzo Tempo, altre due società del capoluogo isolano. All’anteprima di oggi hanno preso parte 40 formazioni della Sicilia occidentale.

Domani altra lunga giornata di gioiose battaglie calcistiche. Al “Pisani” di Palermo toccherà ad altre 32 formazioni che, fin dalla mattinata, daranno vita all’anteprima “Pulcini 2009 a 7. Le altre “anteprime”, quelle dedicate ai nati negli anni 2010, 2011 e 2012, si disputeranno invece, sempre in questi giorni di fine anno, al “Pasqualino Greco” di Carini (PA), al “Giorgio Matranga” di Castellammare del Golfo (TP) e al “Cornino” di Custonaci (TP).

                  

 

 

Informazione Associazione Internazionale Amici Italia-Russia

Ogni anno, l’amicizia tra la Russia e l’Italia è in crescita, e a conferma di questo processo si sono una serie di incontri sempre di più alto livello. Siamo diversi, ma nelle nostre culture abbiamo lo scopo comune. L’Associazione Internazionale “Amici” Italia-Russia ha la possibilità di partecipare al processo internazionale. Siamo consapevoli dell’importanza della nostra missione e per questo studiamo non solo la lingua italiana e russa, ma attribuiamo grande importanza alla storia e alla cultura di due paesi. Noi cerchiamo di conoscere meglio le tradizione d’Italia e della Russia per utilizzare il nostro sapere nella pratica. Noi lavoriamo per il risultato e siamo sicuri che possiamo diventare buon esempio.

Per noi, le qualità principali sono: il rispetto per tradizioni, la persistenza e gran lavoro. Siamo pronti a sviluppare e condividere la nostra esperienza con i nostri partner stranieri. Il nostro movimento è aperto per  tutti, che è attivo, entusiasta e pronto a partecipare a progetti di Russia-Italia. Invitiamo studenti provenienti da diverse università per partecipare ai programmi italiani, progetti e attività. Lo scopo del Associazione Amici e’ l’unione degli studenti interessati alla storia e alla cultura d’Italia e chi vuole partecipare al coordinamento di delegazioni e dei progetti in corso. Nel nostro gruppo potete vedere le foto con gli eventi più significativi, che hanno caratterizzato il rapporto intenazionale.

Siamo nelle rete sociali:

Siamo nel vkontakte:

http://vk.com/club40734904

https://vk.com/id75768

Siamo nel Facebook: «Международное Молодёжное Движение «Amici-«Associazione Internazionale Amici»

https://www.facebook.com/amispirova/

https://www.facebook.com/spirova.ekaterina

Per tutte le richieste si prega di contattarci all’indirizzo mandarin62@mail.ru

Spirova Ekaterina-Presidente dell’Associazione Internazionale “Amici” Italia-Russia. Oggetto della lettera-“Associazione Amici “

*Presidente Associazione Internazionale Amici Italia-Russia

Spirova Ekaterina

Costa Gaia: mostruoso record, 320 squadre

La grande risonanza del “Gran Galà” di presentazione e la partecipazione di ospiti di spicco hanno fatto lievitare il numero di tornei e le richieste di iscrizione al 32° “Trofeo Costa Gaia – Conad Cup”. L’Adelkam, società organizzatrice della kermesse internazionale di calcio giovanile, ha quindi registrato il record assoluto di partecipanti. Si tratta di 320 squadre suddivise in 10 competizioni. Le prime 40 compagini, per la categoria “Anteprima Pulcini 2008 a 7”, scenderanno in campo giovedì prossimo 27 dicembre, a partire dalle ore 9, allo stadio “Santocanale” di Tommaso Natale (Palermo). Altre 32 formazioni, venerdì 28 dicembre e sempre fin dalla mattinata, daranno vita all’anteprima “Pulcini 2009 a 7” presso il campo “Pisani” di Palermo. Le altre “anteprime”, quelle dedicate ai nati negli anni 2010, 2011 e 2012, si disputeranno invece, sempre nei giorni di fine anno, al “Pasqualino Greco” di Carini (PA), al “Giorgio Matranga” di Castellammare del Golfo (TP) e al “Cornino” di Custonaci (TP).

La fase cruciale del “Costa Gaia”, quella che prenderà vita dal 3 al 6 gennaio del nuovo anno, si aprirà ad Alcamo mercoledì 2 gennaio, alle 16.30, con la sfilata di tutte le squadre partecipanti. Raduno e partenza da Piazza Ciullo, arrivo allo stadio “Sant’Ippolito” dove si giocherà la gara inaugurale fra Milan e Adelkam. Il calcio d’inizio sarà dato da un iscritto all’associazione “Sacro Cuore – Sclerosi Multipla”.

Alcamo, presentato la 32^ edizione del Trofeo Costa Gaia (Video)

Duecentoventi squadre, suddivise nelle categorie “pulcini” ed “esordienti”si contenderanno il XXXII° Trofeo Costa Gaia a partire dal prossimo 27 Dicembre con la finalissima in programma il 6 Gennaio 2019. Scuole calcio proventi da Francia e Russia, oltre i club professionistici italiani come Milan, Torino, Juve, Genoa, Inter, Fiorentina Palermo e Trapani, parteciperanno al torneo. Ieri la presentazione ufficiale al centro congressi Marconi di Alcamo.
Anche quest’anno la solidarietà gioca un ruolo fondamentale. Parte del ricavato infatti andrà in beneficenza ad un’associazione locale, per il secondo anno di fila.
Un torneo che da sempre ha caratterizzato prevalentemente le città di Alcamo e Castellammare, che nel periodo della manifestazione, vengono letteralmente invase da migliaia di persone. Un beneficio, questo, soprattutto turistico, per tutto il comprensorio. Anche quest’anno la città di Castellammare del Golfo infatti sarà tra quelle principali del comprensorio ad ospitare il torneo, che si giocherà in diversi comuni a cavallo tra le province di Trapani e Palermo.
Fondamentale l’aiuto economico che anche quest’anno il Comune di Alcamo ha voluto concedere per l’organizzazione del XXXII° trofeo Costa Gaia.

GUARDA IL SERVIZIO

Watch video!

XXXII Costa Gaia, entusiasmo e grandi firme alla presentazione

250 squadre, 8 categorie, un’anteprima che dal 27 al 30 dicembre porterà in campo un migliaio di giovanissimi calciatori, nuove cittadine coinvolte come Corleone che per la prima volta ospiterà le gare, cinque clubs professionstici e due stranieri (russi e francesi), partita inaugurale il 2 gennaio fra Milan e Adelkam, calcio d’inizio per uno degli assistiti dell’associazione “Sacro Cuore – Sclerosi Multipla”.

Tutto questo e altro ancora è stato presentato ieri sera al centro congressi “Marconi” di Alcamo, gremito come non mai, nel corso del “Gran Galà” del 32° “Trofeo Costa Gaia – Conad Cup”.

Hanno avuto parole di elogio verso la serata e verso la manifestazione i due rappresentanti dell’agenzia “Sportman”, la più potente organizzazione al mondo di procure per calciatori diretta da Mino Raiola. L’avvocato Vittorio Rigo ed Enzo Raiola sono rimasti sorpresi dall’entusiasmo che c’è attorno al torneo, certamente il più famoso in Sicilia e fra i più noti nell’Italia meridionale.

Ovazione e poi autografi e foto per i calciatori del Palermo e del Trapani ospiti del “Gran Galà” e che, da ragazzini, hanno giocato il torneo. Persino Daniele Ferretti, attaccante granata di 32 anni, ha disputato il “Costa Gaia”, una ventina di anni fa, con la maglia degli abruzzesi del Roseto. Poi i rosanero Alastra e Lo Faso con diverse partecipazioni, cosi come Canino e D’Angelo del Trapani. Tante presenze alla kermesse giovanile, ovviamente, da parte di Erasmo Mulè, difensore centrale di 19 anni, alcamese doc e positiva rivelazione nel campionato di serie C. Importante il mondito di Ferretti ai ragazzini presenti in sala: “Sognate di diventare campioni ed arrivare in serie A – ha detto l’attaccante del Trapani – ma è molto più importante che diventiate campioni nella vita”.

Al lancio del torneo erano presenti anche il presidente provinciale della FIGC, Bruno Lombardo; il sindaco e l’assessore allo sport del comune di Alcamo, Surdi e Lombardo; il presidente onorario dell’Adelkam, Totò Bonino e il direttore generale COO di Conad Sicilia, Antonio Brianti.

Il dirigente dell’azienda che da oltre dieci anni sponsorizza il “Costa Gaia” ha precisato come Conad affianca soltanto le più belle realtà dello sport siciliano e quelle che coinvolgono ed educano soprattutto i giovani. “Siamo orgogliosi ed onorati – ha detto Brianti – che manifestazioni come questa riescano ad andare avanti anche grazie al nostro sostegno”.

Presenza di squadre estere al “32° Trofeo Costa Gaia”.

Potrebbe ulteriormente incrementarsi la presenza di squadre estere al “32° Trofeo Costa Gaia”. A russi e francesi potrebbero affiancarsi anche gli ungheresi, una nazione già protagonista, anni fa, della kermesse di calcio giovanile organizzata, fin dalla sua nascita, dall’Adelkam. Ma la nuova edizione del torneo riserva altre novità. Innanzitutto la conferma della solidarietà e di iniziative per raccogliere fondi. Lo scorso anno il ricavato di un sorteggio andò all’AIRC, organizzazione di assoluto spessore a livello nazionale, mentre adesso si è scelto un gruppo locale, quello dell’associazione “Sacro Cuore” che si occupa dell’assistenza ai malati di sclerosi multipla e di sostegno ai loro familiari. L’altra novità riguarda la sfilata di apertura che si terrà sempre il 2 gennaio ma con modalità e percorso diverso. La partenza sarà da piazza Ciullo, cuore pulsante della città di Alcamo, e poi il corteo accompagnato dagli sbandieratori (altra novità di questa edizione) si dirigerà verso la stadio “Sant’Ippolito” dove verrà disputata la gara inaugurale del “XXXII Trofeo Costa Gaia”. Tutti gli altri incontri, come da tradizione, dal 3 al 5 gennaio, mentre le finali si terranno nella mattinata del 6 gennaio, festività dedicata all’Epifania.

XXXII Costa Gaia-Conad Cup, lunedì 17 la presentazione

Sarà presentato lunedì 17 dicembre, alle ore 18.30, al centro congressi Marconi di Alcamo, il 32° Trofeo Costa Gaia – Conad Cup. Un evento, quello del vernissage inaugurale, divenuto un “cult” nel corso degli anni e capace di portare ad Alcamo campioni, allenatori, dirigenti federali, giornalisti di fama nazionale ed anche artisti. Il tutto in un clima di grande festa prodotto dalle centinaia di mini-calciatori che prendono d’assalto la sala. Al “Gran Galà” di lunedì 17 dicembre saranno presenti rappresentanti del Palermo e del Trapani, calciatori già affermatisi e cresciuti nell’Adelkam, società che ha ideato e che organizza il torneo, dirigenti di FederCalcio e del Coni, procuratori e legali del calcio professionistico. Prevista, ovviamente, anche la presenza delle autorità comunali, dei dirigenti della Conad, azienda che da oltre un decennio ha sposato la causa del “Costa Gaia”, e dell’associazione “Sacro Cuore” destinataria di iniziative di beneficenza nel corso del torneo.

XXXII Costa Gaia: sette categorie, 9 tornei, 3000 persone

Sette categorie, nove tornei (due giocheranno sia nella fase anteprima che in quella principale) e circa 3.000 persone che prenderanno d’assalto hotels e ristoranti della Sicilia occidentale. Il “32° Trofeo Costa Gaia” aprirà i battenti subito dopo Natale con la fase “Anteprima” dedicata ai più piccoli. Si comincerà il 27 dicembre con i nati nel 2008, poi ogni giorno fino al 30 scenderanno in campo i 2009, 2010 e 2011. A questi tornei bisognerà aggiungere quelli che si disputeranno dal 3 al 6 gennaio e che riguarderanno gli esordienti (nati nel 2005) e anche i ragazzi del 2006 e del 2007 nonché la competizione “Elite” riservata ad altre due categorie. Subito dopo Natale e fino al 2 gennaio ad Alcamo e da Trapani fino a Palermo arriveranno russi, francesi, calabresi, pugliesi, campani e poi i professionisti di Milan, Genoa, Palermo, Trapani e Catania. Già dalle prime gare verranno messi in vendita i biglietti di un sorteggio che servirà a raccogliere fondi per un’associazione locale, la “Sacro Cuore”, che si occupa dell’assistenza ai malati di sclerosi multipla e di sostegno ai loro familiari.

32° Trofeo Costa Gaia, russi, francesi, Milan, Genoa e Palermo.

Due formazioni straniere, cinque clubs professionistici, squadre dilettantistiche da Campania, Puglia, Calabria, sei categorie. Sono queste le principali caratteristiche del “Trofeo Costa Gaia”, il torneo internazionale di calcio giovanile, giunto alla trentaduesima edizione e organizzato dall’Adelkam, che porterà nella Sicilia occidentale, fra dicembre e gennaio, un esercito composto da circa 2.000 persone fra giovani calciatori, dirigenti, allenatori, genitori e addetti ai lavori. Tanta curiosità per la presenza del Dolgoprudniy FC, la società dell’omonima cittadina di 70.000 abitanti che sorge a 20 chilometri da Mosca. La squadra, una novità assoluta per il “Costa Gaia”, prenderà parte alla categoria esordienti 2005 a 11. Altro debutto assoluto al torneo sarà quello dei francesi della scuola calcio “Val d’Europe” della cittadina di Serris che sorge, nel dipartimento di “Senna e Marna” a 32 chilometri da Parigi. I transalpini, che arriveranno con un gruppo alquanto numeroso, si cimenteranno fra i 2009. Milan e Genoa di serie A, Palermo di B, Trapani e Catania di serie C, rappresenteranno il calcio professionistico al “XXXII Trofeo Costa Gaia”. Il club rossonero, che già ha partecipato più volte alla manifestazione e che ha vinto l’ultima edizione, da un paio di anni opera in stretta collaborazione con l’Adelkam. Per i “grifoni” liguri si tratta invece di un ritorno dopo la partecipazione alla gold edition del torno, quella del venticinquennale le cui finali si giocarono il 6 gennaio del 2012. Di casa, invece, le società professionistiche siciliane.